Carte da Parati WALLPEPPER: Valentina oltre Crepax

ImageProxy (1)

Valentina oltre Crepax” ma anche “Crepax oltre Valentina”. Se avevamo sempre considerato inseparabili l’autore e la sua creatura, se non addirittura impossibili l’uno senza l’altra, è arrivato il momento di abbandonare queste certezze. L’evento “Valentina oltre Crepax”, in programma presso lo showroom Wallpepper® dal 20 al 31 maggio 2016, ha aperto inedite ed entusiasmanti interpretazioni sulle due personalità – una reale e una immaginaria – le cui vicende ci accompagnano ormai da più di cinquant’anni. Sì, perché Valentina è una donna indipendente, tra le più chiacchierate nella storia del fumetto, che è sopravvissuta e sopravvive al suo inventore; e Guido Crepax è sempre stato un irriducibile creativo, impegnato nelle più svariate forme artistiche.

La vita di Valentina e di Guido tracciano due linee ora intersecate, ora invece indipendenti ed è su questi binari paralleli che Wallpepper® si è mossa nelle sue ‘interpretazioni’ delle opere di Crepax sulle carte da parati. Opere che sono entrate proprio quest’anno nel catalogo Wallpepper® Fine-Art, il progetto grazie al quale il brand si propone come nuovo mezzo di diffusione di immagini autoriali, per dare all’arte una superficie senza confini.

Le pareti non raccontano dunque solo di Valentina: affreschi di battaglie nel lontano oriente e schizzi di città storiche accompagnano le grafiche dominate dall’amatissima eroina dal caschetto corvino, dando uno spaccato della intensa attività di Guido Crepax. Un genio che in oltre 40 anni ha prodotto campagne pubblicitarie per aziende leader a livello internazionale e  centinaia di illustrazioni per giornali, copertine di dischi, complementi di arredo, moda e design, alcuni dei quali sono appunto visibili presso lo showroom Wallpepper®.
ImageProxy (2)

ImageProxy (1)

ImageProxy (3)

Share This:

Mary

Mary, 35 anni, laureata in economia, un master in marketing e comunicazione moda e beni di lusso, events planner, web addicted, mamma di 3 marmocchi e moglie. E una voglia matta di vivere felice.

2 Comments

Comments are closed.