Fad Interview: Annalisa Adore

t-shirt adore

Avevamo gia parlato di t-shirt come nuovo mezzo di comunicazione nel post Una t-shirt per Comunicare. Oggi vi presento Annalisa Adore designer romana,  ideatrice delle t-shirt ADORE, e la sua collezione “NO”, che a mio parere è unica nel suo genere, tra mille imitazioni ed idee poco originali! Ecco l’intervista, buona lettura!

 

Ciao Annalisa, ci descrivi il concept delle tue t-shirt?

La collezione teeshirt Adore ” NO ” nasce dalla necessita’ di sottolineare la valenza positiva del NO. Valenza che spesso viene dimenticata o peggio ancora, ignorata. Il messaggio dietro alla collezione ” NO ” è un messaggio positivo, legato a tutte quelle situazioni in cui ci si aspetta una risposta e stupidamente si teme quella negativa. I ” NO “ non fanno altro che indirizzarci verso cio’ che è piu’ adatto a noi, eliminando dubbi, chiarendo idee e alimentando passioni. Dal famoso libro ” I NO che aiutano a crescere ” al ” NO “ di una persona amata, la risposta negativa non fa altro che illuminare il percorso che non dobbiamo intraprendere, ci guida e provoca un significativo cambiamento positivo nello sviluppo della personalità. Da qui la mia passione e ossessione per la parola ” No ” in tutte le sue forme.

t-shirt adore

 Dove trai ispirazione per le tue creazioni?

Ispirazione è una parola che non mi piace. Io ho dei piccoli parti, gravidanze creative, durante un litigio, mentre vedo un film, mentre accarezzo il mio cane, mentre consolo un’amica un po’ triste, mentre sono in fila al supermercato. Tutto è materiale di creazione, piu’ che fonte di ispirazione.

 

Quali altri artisti, designer, creativi ammiri e da quali di questi ti ispiri?

Io per assurdo non ammiro nessuno, ovvero tutti. Ho delle persone che mi colpiscono, per alcuni motivi, che possono essere anche negativi, ma di base mi colpiscono le persone che non hanno nulla da cui partire e arrivano a tutto cio’ che desideravano.
Artisti-creativi…Truman Capote, Diana Vreeland, Maria Antonietta. Designer forse Chanel agli esordi, ma non c’è nessuno che veramente catturi la mia stima fino in fondo. In realta’ perche’ vorrei essere io quella persona!


Che cos’è per te lo stile?

Lo stile è un assetto della personalita’, in cui ci si pone a proprio agio, senza nessun preconcetto, e liberi. Avere stile non è indossare un capo firmato o un abito da sera. Avere stile è bastare a se stessi, non avere bisogno di altro, e stare bene cosi. Avere stile, è essere se stessi, costi-quel-che-costi e qualunque-cosa-accada e per cio’ che mi riguarda, è la stessa definizione di lusso.

 

Per quale grande azienda fashion ti piacerebbe disegnare una capsule collection? (magari succede!)

Isabel Marant, che trovo, sexy, elegante, immediata e originale.

 

Cresce sempre di più lo shopping on-line. CRescono gli utenti che effettuano acquisti dal proprio cellulare o tablet (1 utente su 7 acquista da mobile). Qual’è il tuo approccio? Sei “social”?

Io sono una social “wannabe”. Vorrei esserlo come si deve, ma sono onesta nel dire che ho scoperto tutto molto tardi. Quasi due anni dopo un adolescente qualunque. Ho comprato il primo smart phone, pochi mesi fa. E mi piace cosi, perche’ mi sorprendo ogni volta. Riesco a mantenere una mia purezza, ma se voglio un capo a tutti i costi, so come fare. Acquisto pero’ piu libri online, che abbigliamento, o al massimo accessori per i miei animali.

 

Il progetto creativo dei sogni?

Non lo dico di certo, non potendolo realizzare, non lo proporrei certo a chi invece puo’.

Grazie Annalisa, a presto!

Sito web ed e-shop: www.annalisaadore.com

For translate:

Share This:

Mary

21 Comments

Comments are closed.